Proposta operata da:


IDEE PER VIAGGIARE

Thailandia per Viaggi di Nozze. Bangkok più tour ESCLUSIVO Idee per Viaggiare Thailandia Autentica & Mae Hong Son


TOTALE di 7 NOTTI in PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

 

Valida per partenze dal 01/07/2018 al 31/07/2018

 

Partenze da Roma Fiumicino (FCO) - Milano Malpensa (MXP) - Venezia Marco Polo (VCE) - Bologna (BLQ)

 

Voli operati da Emirates  

 

a partire da € 1.490

Note offerta

Tasse aeroportuali non incluse (ca € 386). Quote individuali base doppia. Quota apertura pratica € 60 per persona. Polizza annullamento inclusa di medico bagaglio con massimale fino a € 50 p.p 50.000, garanzia prezzo bloccato facoltativa a partire da € 30


L'offerta comprende


Thailandia - Bangkok

dimmi di più

Cosa c’è da vedere a Bangkok

La città di Bangkok, la capitale della Thailandia, costituisce certamente il cuore del paese, ruolo riconosciutole dai turisti di tutto il mondo che ogni anno ne fanno la meta prediletta delle loro vacanze. E come dargli torto? La città permette di godere di un misto di relax e storia, di mare e di cultura, di raggiungere facilmente le isole più famose del golfo di Thailandia e di recarsi rapidamente nell'entroterra del paese, e tutto questo con la consapevolezza di girare una città in cui la maggior parte della popolazione parla correntemente l'inglese.

L'estensione di Bangkok copre quasi interamente la provincia omonima, permettendole di sfruttare una costa di 4,4 km e di essere attraversata dal fiume Chao Phraya, navigabile e ricco di canali tanto da aver regalato alla città l'appellativo di Venezia dell'Est. Un'altra facile comparazione è quella con Los Angeles, questa volta per un caso di omonimia, in quanto il nome ufficiale della città, Krung Thep Maha Nakhon, significa appunto "città degli angeli o grande città".

Un consiglio è quello di cercare di godere un po' di tutti gli aspetti di Bangkok, da quelli più frenetici e più turistici, agli angoli meno frequentati e più nascosti, visitando i centri del suo passato storico e artistico e della sua anima religiosa, senza rinunciare allo shopping e al relax di una vacanza in Thailandia.

Sede da oltre 200 anni del governo è la ricostruzione dell’antica capitale Ayutthaya.
Durante il saccheggio di Ayutthaya da parte dei Birmani, il Generale Taksin e il generale Chakri organizzarono lo smantellamento della città, inclusi i templi, le case e le mura per farli trasportare sino a Bangkok dove venne ricostruita la città con le dimensioni dell'antica capitale.

Oggi Bangkok è una scintillante metropoli di sei milioni di abitanti con due affascinanti volti: quello della città vecchia con i palazzi e i templi del XVIII secolo e la città moderna con i suoi centri commerciali e le aree di sviluppo lambite dal fiume. Qui potrete scegliere di visitare le bellezze monumentali della città,rilassarvi in qualche parco oppure avventuravi nella vita notturna e nei vivaci negozi e mercati per fare shopping.

Gli amanti della cucina non resisteranno alle tentazioni dell'arte gastronomica thailandese mentre chi preferisce immergersi nella cultura non si lascerà certo sfuggire una passeggiata lungo il fiume Chao Praya, l’incantevole “Fiume dei Re” . Tra le innumerevoli attrazioni meritano una menzione il Palazzo Reale e il Tempio del Buddha di Smeraldo (Wat Phra Kaeo). Questa parte della città con i templi dorati, le torri a spirale e le decorazioni sfavillanti, si erge protetta da una bianca fortezza.

Il Wat Phra Kaeo è la cappella personale di Sua Maestà il Re ed è anche il venerato luogo del Sacro Protettore della Thailandia, il Buddha di Smeraldo.

Il Palazzo Reale è aperto al pubblico dalle 8.00 alle 11.00 e dalle 13.00 alle 16.00. Altri luoghi d’interesse sono il Tempio del Buddha d’Oro che custodisce un Buddha interamente in oro risalente al periodo Sukhothai (1238-1378), il Museo Nazionale e il Mercato Galleggiante, un pittoresco aspetto della vita fluviale thailandese.

Mezzi di trasporto a Bangkok

Il traffico di Bangkok ha, con buona ragione, una cattiva reputazione. E' molto facile farsi prendere in ingorghi di traffico in qualsiasi momento del giorno o della notte, e perdere un sacco di tempo per raggiungere la meta. Tuttavia, con l'ammodernamento degli eccellenti e moderni sistemi di trasporto pubblico, Bangkok è sorprendentemente facile da girare.Lo Skytrain (BTS), la Metropolitana (MRT) e il State Railway of Thailand (SRT) sono sistemi ferroviari urbani che collegano le principali aree dello shopping, del divertimento, degli affari e dell'aeroporto in città. Sull'acqua taxi e battelli si prestano più per esplorare molti siti storici e attrazioni in prossimità del fiume (Chao Phraya). I taxi, economici, sono presenti quasi ovunque, su ogni angolo della strada e in qualsiasi momento. I tuk-tuk, una grande attrazione di Bangkok, stanno però lentamente scomparendo a favore del trasporto più comodo, ma ancora ne vale la pena fare un giro almeno per una volta. La maggior parte degli autobus è, agli occhi di un'occidentale, lenta e obsoleta, ma resta un ottimo modo per viaggiare con gente del posto e per farsi un'idea della città. Una soluzione efficace ed alternativa agli autobus ordinari sono i BRT (Bus Rapid Transit), comodi, puliti con aria condizionata, con stazioni riparate dal traffico e rinfrescate dall'aria condizionata. Un'altra scelta possono essere i moto taxi, veloci ed efficienti. La bicicletta, un mezzo di trasporto individuale, risulta essere troppo umile nelle caotiche strade di Bangkok, per cui non è forse l'opzione più sicura, riservata, quindi, per i più avventurosi. Attenzione: Truffe turistiche che coinvolgono alcuni conducenti di taxi e tuk-tuk che si avvicinano con la promessa di grandi sarti, ristoranti di pesce e gioiellerie economiche, sono truffe comuni in Bangkok.

 

Consigliamo:

La città di Bangkok è in grado di offrire itinerari per tutti i gusti, dalla ricerca del passato storico della città alla sua anima più modaiola e contemporanea, dalla frenetica vita notturna alla calma rilassante dei centri benessere e dei centri massaggi. Le modalità di visitare la città in lungo e in largo sono molteplici, dagli autobus che sono in funzione generalmente dalle 5.00 alle 23.00, la metropolitana, in funzione dalle 06.00 a mezzanotte, e il moderno sky train, operativo dalle 06.00 a mezzanotte, che risulta essere il mezzo più pratico sia per i locali che per i turisti.

Gli amanti della cultura si troveranno a proprio agio a girovagare per il Centro Culturale e Artistico di Bangkok (BACC), struttura che ospita mostre di arte contemporanea e organizza costantemente eventi di carattere culturale per grandi e piccini. Un'altra attrazione è costituita dal Museo Nazionale delle Barche, nel quale è possibile ammirare una vasta esposizione di barche cerimoniali, finemente decorate e usate in passato come navi militari. Se si viaggia con i bambini, una tappa d'obbligo è sicuramente il Museo per Bambini che permette di apprendere importanti nozioni sulla tecnologia, la scienza e la natura divertendosi ed entrando in contatto con le esposizioni del museo. Per occupare il corpo e la mente anche di domenica, è possibile visitare il Museo della ferrovia, nel quale è possibile osservare le diverse tipologie di vagoni e locomotive utilizzate nel tempo in Thailandia. Infine, per osservare un museo particolarmente antico è necessario visitare il Museo Legale Statale Thai, che regala un tuffo nella storia thailandese con una collezione di documenti raccolti dagli uffici legali di tutto il paese.

Chi di voi preferisce un po' di sana cultura ma all'aria aperta, Bangkok non ha certo di meno da offrire. Un assaggio di vita regale può essere fatto visitando la Vimanmek Maison, villa costruita, interamente in teak, dalla famiglia reale che espone numerosi oggetti personali dei suoi proprietari e dà accesso ad un meraviglioso giardino. Un'attrazione altrettanto storica è la sala del trono Ananta Samakom, costruita da un architetto italiano e presso il quale si tiene la prima riunione annuale del Parlamento thailandese.
Come è ben noto, Bangkok è anche un luogo di relax e meditazione. Per respirare quest'aria spirituale è sufficiente visitare i principali templi della città. Ad esempio il Wat Phra Kaew, che, seppur non ospitando monaci al suo interno, è sede della immagine di Buddha di Smeraldo la più importante del paese, datata nel XV secolo a.C. Il tempio è molto ampio ed è spesso aperto al pubblico. Un altro tempio di dimensioni leggermente inferiori è il Wat Chanasongkhram, anch'esso ricco di immagini di Buddha. Wat Ratchabophit è un tempio buddista costruito in onore della regina, ma successivamente dedicato a Re Rama VII, che ha deciso di far conservare le proprie ceneri all'interno del tempio stesso; una curiosità di questo tempio è quella di accostare lo stile thai nella facciata esterna e lo stile europeo al suo interno, creando un connubio raro a Bangkok. Nel vostro tour alla ricerca della spiritualità buddista, non può mancare una visita al tempio Wat Yannawa, detto anche il tempio barca per la sua particolare forma che ricorda appunto una barca e che fu costruito per ricordare alla popolazione la prosperità portata dalle navi cinesi durante il regno di Rama III: peccato che l'unica particolarità di questo tempio sia proprio la sua forma. Il Wat Pho, sede dell'antica scuola di massaggio tradizionale thailandese, con numerose immagini, statue di Buddha e con la stupa centrale ideale per qualche momento di preghiera. Il Wat Arun, questo bellissimo complesso, formato dalla stupa centrale circondata da altre più piccole, è posizionato sulla sponda della vecchia Bangkok (Thonburi), sul Chao Phraha. Degni di nota sono anche il Wat Phra Chetuphon Vimolmangklaram, detto anche università pubblica poiché al suo interno si svolgevano corsi di medicina e ora si svolgono corsi di meditazione, e il Wat Benchamabophit Dusitwanaram Ratchaworawihan, detto anche il tempio di marmo per la finezza dei marmi italiani che decorano il suo monastero. Ancora è d'obbligo ricordare il Wat Traimit Wittayaram Worawihan, costruito grazie alla collaborazione cinese, e il Suwannabanpoth, anch'esso costruito per volere della famiglia reale. Ideale è concludere queste visite in uno dei numerosi centri massaggi della capitale, così che oltre allo spirito sia rinfrancato anche il corpo.

Gli amanti dello sport non possono perdere l'occasione di vedere dal vivo un incontro di boxe thailandese allo stadio Lumphini oppure Ratchadamneon, che organizzano quasi quotidianamente incontri aperti al pubblico. Un pizzico di multiculturalità è assaggiabile in Yaowaraj, dove si mischiano le culture thailandese e cinese, zona non per niente detta la China Town di Bangkok. Lungo le vie di questo quartiere è possibile acquistare prodotti di importazione cinese e gustare dell'ottimo cibo cinese. Un'altra via movimentata, più che altro perché frequentata dai turisti di tutto il mondo soprattutto dopo il tramonto, è Khasoan Road, un tempo zona rinomata tra i saccopelisti.

Il centro decisamente più multimediale e tecnologico è l'area fieristica Rattanakosin, che unisce l'insegnamento della storia alle più moderne tecnologie. Al contrario, per una passeggiata nel verde, è possibile visitare uno dei numerosi parchi della capitale thailandese. Il Siam Ocean World, il più grande acquario del sudest asiatico, situato in pieno centro e che offre la possibilità, anche ai più piccoli, di vedere da vicino gli abitanti del mare. Benchasiri è invece un piccolo parco nel cuore della città affari di Bangkok che offre un polmone verde a portata di mano ai lavoratori thailandesi. Al Pasteur Institute è, invece, possibile imparare tutto sui serpenti e sui loro allevamenti.

Al Lumpini Park è invece possibile praticare dello jogging e fare o osservare da vicino il Tai Chi, praticato da molti al mattino presto. La Bangkok più contemporanea con il suo Shopping mall permette di acquistare qualsiasi tipo di prodotto, anche di importazione, così come il mercato galleggiante, particolarità tutta thailandese, il weekend market che, come dice il nome stesso, è aperto solo nei fine settimana e il mercato floreale, specializzato nella vendita di fiori e piante.

Infine, seppur meno noto, è degno di essere citato anche il teatro thailandese, la cui sede principale è indubbiamente il teatro nazionale. Al suo interno è possibile ad assistere a spettacoli in maschera e non, a prezzi modesti. Un'alternativa è il Chalermkrung, teatro costruito dall'élite thailandese presso il quale gli spettacoli teatrali della tradizione locale sono accompagnati da giochi di musiche e colori.

Well Hotel Bangkok ****S

2 Notti in Pernottamento e prima colazione

Camera: Superior

Situato nel cuore di Bangkok sulla famosa Sukhumvit 20 road, una delle zone più popolari della città, il Well Hotel Bangkok è un hotel giovane e moderno che offre un'ottima soluzione per scoprire la vivace capitale della Thailandia.


L'ottima posizione dell'hotel e la sua vicinanza alla stazione dello Skytrain garantiscono un facile accesso a tutte le attrazioni della città assolutamente da non perdere come Siam Paragon, Silom e Sathorn quartieri degli affari, Chatuchak Weekend Market così come il fiume Chao Phraya.


Inoltre l'Aeroporto Internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi si trova a circa 30km e a poche centinaia di metri puoi raggiungere il centro commerciale Em District sede di vari punti ristoro e negozi lussuosi dove sbizzarrirti nello shopping.

Note struttura

Ottima struttura alla moda e molto cool!

Thailandia Autentica & Mae Hong Son - Tour di 6 giorni/5 notti - Esclusiva Idee per Viaggiare

5 Notti Trattamento: Pensione completa

SIC THON05AYU - 1Ayu-1Suk-1Cei-1Cnx-1Hgn - FB
Code: Sic THON05AYU (IDEE)

Partenze di gruppo ogni Mercoledì 2 persone esclusivo per soli clienti Idee Per Viaggiare
Guida: In lingua italiana
Trattamento di Pensione completa.

Cene: 24 Dicembre e 31 Dicembre obbligatoria non inclusa nelle quote

Itinerario

Giorno 1

Thailandia - Ayutthaya

BANGKOK - BANG PA-IN - AYUTTHAYA (94 Km)
Partenza da Bangkok per raggiungere Bang Pa In (salvo imprevisti il tempo di percorrenza dovrebbe durare un'ora ca.), tale luogo rappresenta, per la famiglia reale thailandese, un'oasi immersa in un mare di giardini, laghetti ed edifici, stilisticamente a cavallo tra l'Oriente e l'Occidente, nella quale fuggire dalla calura estiva di Bangkok. Si prosegue alla volta di Ayutthaya, antica capitale del Siam, presso la quale sarà possibile visitare uno dei più importanti siti archeologici di tutta l'Asia. In loco si visiteranno: il Wat Mahathat, contentente un volto, in pietra, del Buddha imprigionato dalle radici di un pluri-secolare ficus sacro; il Wat Phra Sri Sanphet, tempio reale, sia celebrativo sia funerario, che, un tempo, ospitava un'imponente immagine del Buddha alta oltre 16 metri che, oggigiorno, è conservata presso il Wat Chetuphon di Bangkok e, infine, il Wat Phra Mongkhon Bophit, sede di un'imponente statua bronzea del Buddha che è oggetto di un fervente culto da parte della popolazione locale. Pranzo presso un ristorante tipico al quale subentrerà, in seguito alla completata consumazione del pasto, il trasferimento alla volta di una tradizionale scuola di massaggio thai, loco dove gli ospiti godranno sia di un’ora di massaggio prova sia di un’ora di lezione finalizzata ad apprendere l'arte del tipico massaggio thailandese. Al termine della lezione si riceverà, da parte della scuola, un attestato di partecipazione. Trasferimento in hotel e cena presso quest'ultimo. Una volta completato il pasto si effettuerà, in cyclo,la visita del parco archeologico, favolosamente illuminato, già visitato nel pomeriggio.
Rientro in hotel e pernottamento.

Giorno 2

Thailandia - Sukhothai

AYUTTHAYA - KAMPHAENG PHET - SUKHOTHAI (368 Km)
Colazione in albergo e conseguente partenza verso il parco archeologico di Kamphaeng Phet (il trasferimento dovrebbe durare 02:30 ore ca.), antica città che, in passato, occupava una posizione strategica a difesa della valle del Menam. All'interno del complesso si visiteranno il Wat Phra Si Iriyabot, caratteristico sia per la sua architettura, in tipico stile Sukhothai, sia per le quattro statue del Buddha, disposte in differenti posizioni, e il Wat Chang Rob, un grande tempio, situato su di una collina, le cui pareti interne sono adornate con altorilievi raffiguranti danzatrici Apsaras e demoni propri della tradizione buddhista. Pranzo presso un ristorante tipico al quale subentrerà, in seguito alla completata consumazione del pasto, il trasferimento alla volta del parco archeologico di Sukhothai, prima capitale del Regno del Siam (XIII secolo d.C.). Nel sito archeologico, oggi parte del World Heritage dell'UNESCO, si visiteranno il Wat Sri sawai, il Wat Maha Dhat e, infine, il Wat Sra Sri. A seguire avverrà il trasferimento presso una cooking class dove si godrà della possibilità di cucinare un vero piatto Thai. Attraverso tale esperienza si potrà godere sia di una lezione culinaria sia dell'assaggio delle proprie crezioni (assieme agli altri partecipanti).
Trasferimento, cena e pernottamento in hotel.

Giorno 3

Thailandia - Chiang Rai

SUKHOTHAI - SRI SATCHANALAI - CHIANG RAI (440 Km)
Colazione in albergo e conseguente partenza alla volta di Sri Satchanalai (85 Km circa - 1ora e 15 di tragitto), città sacra fatta costruire dal re Ram Kamhaeng il Grande; il sito, meno celebre del parco archeologico di Sukhothai, è un luogo a dir poco meraviglioso dove è possibile assistere al passaggio dallo stile architettonico khmer a controparti "più moderne" quali, per esempio, lo stile sukhothai. In loco si effettuerà la visita del Wat Phra Si Rattana Mahathat, uno dei templi più antichi della regione, situato all'esterno del sito sopracitato. Una volta completata la visita del parco archeologico si procederà alla volta di Chiang Rai sebbene si effettuerà, lungo il percorso, una sosta volta a pranzare. Terminato il pranzo si riprenderà il trasferimento raggiungendo, in tal modo, la periferia di Chang Rai, loco dove si visiterà il famoso Wat Rong Khun, edificio religioso conosciuto anche come il "tempio bianco". Il tempio è l'ardita, se non quasi-onirica, creazione di un famoso artista thailandese contemporaneo. L'unicità del Wat Rong Khun è data dal suo (non) colore scelto dall'artista per esprimere tutta la purezza, oltre che le virtù, del Buddha Siddharta. Compiuta la visita dell'edificio templare si proseguirà l'escursione a bordo delle tipiche imbarcazioni long tail, per mezzo di quest'ultime ci vorrà circa un'ora di tempo prima di raggiungere, oltre che visitare, il villaggio della minoranza etnica Ruam Mit.
Rientro a Chiang Rai, cena e pernottamento in hotel.


 

Giorno 4

Thailandia - Chiang Mai

CHIANG RAI - MAE SAI - CHIANG MAI (440 Km)
Prima colazione in albergo e partenza alla volta di Mae Sai, città segnante il punto più settentrionale della Thailandia nota, per lo più, per il suo ricco mercato dove convengono molti beni provenienti dalla Birmania e dalla Cina. A seguire avverrà il trasferimento che determierà l'avvio della visita del Triangolo d'oro (distando 85 km, la prima destinazione del tour è raggiungibile in, circa, un'ora), luogo dove, presso la confluenza del fiume Mekong, si incontrano i confini di Thailandia, Myanmar e Laos. Giunti presso questo celeberrimo crocevia avverrà la visita del Museo dell'oppio, memento su quello che, purtroppo, ha lungamente rappresentato uno dei motori economici dell'area. Completata la visita del museo subentrerà la partenza alla volta di Chiang Mai, tragitto durante il quale avverrà una sosta per il pranzo presso un ristorante tipico. Una volta finito di pranzare si procederà, in serata, con la visita del Tempio Wat Prathat Doi Suthep, la scelta di fare questa visitazione all'imbrunire (imprevisti permettendo) non sarà un caso in quanto il particolare momento della giornata permetterà sia di godere dell'atmosfera che aleggia sul tempio durante il tramonto sia di ascoltare i canti serali dei monaci buddhisti. Completata la visita presso il complesso templare avverrà il trasferimento in hotel mentre, una volta sistematisi in albergo, il pasto serale avverrà per mezzo di una tipica cena kantoke.
Rientro in hotel e pernottamento.

Giorno 5

Thailandia - Mae Hong Son

CHIANG MAI - PAI - MAE HONG SON (317 Km)
Sveglia alle prime luci dell'alba (05:40 ca.) per partecipare alla tradizionale questua mattutina dei monaci buddhisti (l'offerta ai monaci si concretizza, in genere, in un'offerta di cibo). Tale opera di misericordia dei laici ritrova le proprie radici in seno agli insegnamenti del Buddha Siddharta in merito alla povertà dei monaci e ai doveri, oltre che ai possibili meriti, dei suddetti laici. Rientro in hotel per la colazione e consegunete partenza alla volta di Mae Hong Son, la tratta avverrà attraverso uno splendido panorama di montagne e foreste. Durante il trasferimento avverrà una visita del campo d'addestramento degli elefanti. In loco si assisterà a uno show di questi maestosi animali e, qualora lo si desiderasse, sarà possibile passeggiare sulla groppa di questi meravigliosi pachidermi (servizio opzionale non incluso nel pacchetto).Al termine dell'esperienza sopracitata si riprenderà lo spostamento sebbene, durante il percorso, avverranno le visite della cittadina di Pai, delle grotte di Tham Lot e di alcune minoranze etniche (tale escursione avverrà nella zona di Pai). Durante il tragitto si effettuerà il pranzo presso un ristorante tipico. Una volta finito di desinare si riprenderà il cammino alla volta di Mae Hon Son, l'arrivo in città è previsto nel tardo pomeriggio.
Trasferimento, cena e pernottamento in hotel.

Giorno 6

Thailandia - Chiang Mai

MAE HONG SON - CHIANG MAI (290 Km)
Prima colazione in albergo alla quale subentrerà una giornata dedicata alla visita di Mae Hong Son. Nell'area circostante l'abitato verranno visitati sia il villaggio Padong, etnia delle famose donne dal collo lungo, sia i principali templi urbani (Wat Chong Kham, Wat Chong Klang, Wat Phra That Doi Kong Mu). Pranzo presso ristorante tipico. Successivamente al pasto si concretizzerà il rientro, in auto, alla volta di Chiang Mai, tale trasferimento dovrebbe avvenire nel tardo pomeriggio. Trasferimento in aeroporto.

FINE DEI SERVIZI


Alcune informazioni su...


Thailandia

Se sognate un luogo dove trovare magia e fascino abbinate a spiagge paradisiache e acque cristalline, locali chic e all'ultima moda, ma anche sontuosi e suggestivi siti archeologici... allora state sognando la Thailandia! Il fascino postmoderno della capitale Bangkok, metropoli multiculturale in continua trasformazione, non potrà non trascinarvi nel suo mondo frenetico e vivace! Da nessuna altra parte come in Thailandia è possibile soggiornare in hotel dalla raffinatezza insuperabile e nello stesso tempo immergersi in atmosfere e ricordi di memorie antiche dei templi buddisti e dei siti archeologici. L’incanto, la meraviglia ed il fascino della Tahilandia vi toccherà il cuore!

Sei interessato a questa offerta?
Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto
Viaggiatori e...

Inserisci i tuoi dati

Nome e Cognome
E-mail
Telefono
Data partenza
Data ritorno
Città di partenza
 Viaggio di nozze
 
Dettaglio servizi richiesti
Se sei cliente di un'agenzia "Viaggiatori e..." scegli qui:
 
Informativa sulla privacy:
Il sottoscritto presta il suo consenso al trattamento dei dati personali ed all' utilizzo degli stessi per fini indicati nella informativa di Idee per Viaggiare.
 Accetto
 Non accetto