Proposta operata da:


IDEE PER VIAGGIARE

Thailandia - Bangkok più Mare Koh Samui - Impiana Resort Chaweng Noi


TOTALE di 7 NOTTI in PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

 

Valida per partenze dal 01/05/2018 al 30/09/2018

 

Partenze da Roma Fiumicino (FCO) - Milano Malpensa (MXP)

 

Voli operati da Thai Airways  

 

a partire da € 1.490

Note offerta

Quota per persona in camera doppia – La quota include: Voli di linea Thai Airways in classe economica da Roma e Milano con possibilità di supplemento per partenze da altri aeroporti italiani, 3 notti a Bangkok in hotel 5 stelle con colazione inclusa, 7 notti Koh Samui in camera e trattamento indicati – La quota non include: Tasse aeroportuali (€ 165 ca. p.p.), quota apertura pratica € 70 p.p., polizza annullamento facoltativa a partire da € 50 p.p. (inclusa di polizza medico bagaglio con massimale fino a € 50.000), garanzia prezzo bloccato facoltativa a partire da € 30 p.p. e tutto quanto non espressamente indicato nella quota include.


L'offerta comprende


Thailandia - Koh Samui

dimmi di più

Koh Samui è la destinazione principale nel Golfo di Thailandia, Koh Samui è facilmente accessibile, dispone di belle spiagge con una notevole varietà di attività, ospita visitatori di ogni budget.
Koh Samui, la seconda più popolare isola in Thailandia, si trova nel Golfo di Thailandia, a circa 700 Km a sud di Bangkok e a 80 Km dalla costa orientale della Thailandia. Samui è la terza isola più grande della Thailandia, fa parte del più grande arcipelago di oltre 80 isole che comprende il Ang Thong National Marine Park, un paradiso per gli appassionati di kayak. Oggi le spiagge di Chaweng e Lamai sono vivaci località balneari con spiagge favolose, ristoranti di fama internazionale, e le discoteche di classe mondiale, le attività attorno a Koh Samui comprendono corsi di cucina, istruzione di yoga, Muay Thai (Thai Boxing), immersioni subacquee, e persino il golf. Mentre ci sono spiagge più tranquille ideali per il relax, in particolare quelle che caratterizzano alcuni dei migliori resort a 5 stelle in tutto il mondo, lungi dall'essere, comunque, l'isola incontaminata che era pochi decenni fa. Tuttavia, Koh Samui si è sviluppata mantenendo un proprio stile da Paradise Island, conservando gran parte della sua bellezza naturale. Koh Samui, la terza isola più grande della Thailandia, è la meta, seconda isola dopo Phuket, più popolare nel regno, grazie anche al suo aeroporto che collega l'isola ad un buon numero di destinazioni thailandesi e internazionali. A Samui fino al 1940, non c'erano strade, nè veicoli. I suoi abitanti vivevano semplicemente e quasi senza contatti con il mondo esterno. La gente si trasferì sull'isola a piedi o in barca seguendo le coste. Per esempio, per andare da Maenam a Lamai, servivano diverse ore di cammino attraverso la giungla montuosa, e percorrere il tragitto di andata e ritorno, nello stesso giorno, era impresa impossibile. Il turismo era sconosciuto, perchè, al tempo, non era affatto semplice giungere sull'isola. L'unico modo di raggiungere l'isola di Samui dalla terraferma era con il collegamento giornaliero mezzo traghetto notturno, il quale impiegava più di 6 ore per coprire il tragitto da Suratthani a Nathon e poi a Samui. I primi progetti per costruire delle strade furono abbandonati a causa dell'impervia orografia dell'isola, e all'impossibilità di portarci macchine da costruzione. Nel 1967, Khun Dilok Suthiklom, il "leader" dell'isola, a quel tempo, decise che qualcosa doveva essere fatto per lo sviluppo di koh Samui, e chiese aiuti al governo centrale di Bangkok. I principali problemi, al tempo, furono legati alle alte colline che ostacolavano i tracciati delle strade tra Nathon e Maenam e il fianco roccioso e montuoso tra Chaweng e Lamai, che richiedeva l'uso di esplosivo per permettere alla strada in costruzione d'avere una pendenza accettabile. Alberi e rocce furono rimossi per sgombrare la strada che alla fine risultò essere uno stretto sentiero che faceva il giro dell'isola. Successivamente seguì un lungo ed enorme lavoro manuale di pulizia dell'allora sentiero sede dell'unica strada. I primi anni, prima della posa del calcestruzzo, non era raro vedere gli occupanti del mezzo spingere l'auto in modo d'aiutare il conducente a superare la salita. Per costruire la parte di strada tra Chaweng e Lamai si dovette tagliare una parte della montagna per una lunghezza di 3 Km, compito impossibile da portare a termine senza l'uso della dinamite e di pesanti macchine da costruzione. I macchinari furono portate dalla terraferma, ma anche qui si dovette risolvere un problema tecnico, ovvero la costruzione di una banchina più profonda di quella naturale, in modo che i grossi traghetti potessero attraccare vicino alla riva per poter scaricare i mezzi. Durante questo periodo, il progetto accumulò notevoli ritardi, anche perchè durante la stagione delle piogge l'avanzamento dei lavori di costruzione era impossibile. Il progetto fu completato a seguito di un ordine giunto direttamente da Bangkok nel 1973, fu questa la spinta che fece concludere la posa dei 52 km di strada che fanno tutt'oggi il giro dell'isola. A lungo questa strada ebbe una larghezza di soli 2 metri fino a quando alla fine del secolo scorso fu ampliata per far fronte all'aumento del traffico. Muoversi a Koh Samui è relativamente facile, tutte le strade sembrano che ripartano dallo stesso posto, formando quindi un anello. A Koh Samui non ci sono autostrade ne superstrade (strada a scorrimento veloce). C'è, invece, una strada principale che costeggia l'isola ed ha una lunghezza di circa 50 Km, collega le principali spiagge ai centri, l'aeroporto e il porto da dove partono/arrivano i traghetti. Il miglior modo per spostarsi sull'isola di Samui, anche se un pò pericoloso, è indubbiamente il ciclomotore (moto o scooter). Affittarne uno a buon mercato si spendono circa 250-300 ฿/giorno, che per un occidentale è una spesa economica. Se il tempo è bello, un ciclomotore permette di poter vedere molto di più dell'isola. Un giro di tutta Koh Samui vi richiederà circa 3-4 ore (o più) a seconda di come si effettuano le molte fermate lungo il percorso. Koh Samui, sogno di ogni esploratore, è abbastanza grande per offrire una ricchezza di diversità di paesaggi, panorami, flora e fauna, ma tuttavia abbastanza piccola per cercare l'avventura in molti luoghi fuori mano (appartati), perdendo di vista, quasi mai, il mare. Di seguito sono riportati alcuni modi in cui si può fare questo.

In taxi Per molte ragioni, il meno adatto per visitare, ma il modo più semplice e più sicuro per andare dal punto A al B, se non sai dov'è B! I conducenti dei taxi pubblici (rossi) hanno lavorato indisturbatamente per anni (in passato) in modo incontrollato. Purtroppo, questo, è stato fonte di molteplici problemi e lamentele da parte dei turisti (maleducazione, sovraprezzi e a volte anche peggio). Gli sforzi sono ora in corso per risolvere tutti questi problemi. Nel frattempo, tuttavia: ottenere una copia del nostro libretto TAKS "Getting the Most from Samui" (ottenere il meglio in Samui), guida turistica dei servizi disponibili sull'isola distribuite nei punti di arrivo (porti, aeroporto).

Affittare una jeep

Disponibili in molte agenzie di proprietà familiare e in alcune grandi imprese di fama internazionale, si possono prendere a noleggio jeep che così consentono il fuori strada. Un veicolo a 4 ruote motrici permette una grande libertà, utile come mezzo di trasporto base, ma sarà possibile utilizzarlo anche per circumnavigare l'intero anello stradale principale dell'isola (circa 1 ora) e altro ancora. Si può visitare molte colline naturali e attrazioni artificiali, facilmente raggiungibili dalla tangenziale. In tutte queste mete c'è la possibilità di sostare, consentendo di mantenere così l'andatura desiderata. Se particolarmente avventurosi e con esperienza nella guida off-road, si può risalire verso le montagne dell'interno dell'isola di Samui, affittando, magari, bici adatte all'off-road (altro mezzo di trasporto particolarmente consigliato). Ecco, che aggirando solchi e affrontando le pendenze a volte così ripide apparentemente impossibili da superare (ma sempre con prudenza), sarete ricompensati con una vista spettacolare delle isole circostanti, così come la flora e la fauna che sono qui incredibilmente belle e fiorenti. Se Koh Samui è un paradiso, le sue montagne sono la sua delizia. Alcuni di questi veicoli sono dotati di assicurazione, ma la copertura è limitata. Si consiglia la richiesta di una diffusa e dettagliata spiegazione (esposizione).

In moto

Molti sembrano optare per moto per girare in città, andare in spiaggia e per uscire la sera, rendendo l'affitto di questi mezzi particolarmente economico, quindi diffuso. Sono veloci, divertenti e facili da parcheggiare, ma attenzione, molti guidatori locali non hanno ricevuto un'istruzione adeguata in materia di sicurezza del traffico, ed i turisti sono spesso alla loro prima esperienza nel cavalcare queste moto, anche di grossa cilindrata. La conseguenza a tutto ciò è il verificarsi, con frequenza, di gravi incidenti stradali che coinvolgono tanto i locali quanto gli stranieri, con statistiche allarmanti, anche per quanto riguarda i decessi. Tuttavia, una persona prudente non dovrà necessariamente farsi prendere dal panico, perchè questi incidenti sono quasi sempre causati dalla mancanza di prudenza (giudizio).

Impiana Resort Chaweng Noi ****

7 Notti in Pernottamento e prima colazione

Camera: Superior Seaside

Questo esclusivo resort è situato all’interno di uno splendido giardino tropicale e s’affaccia direttamente in un angolo di tranquillità della spiaggia di Chaweng Noi.


Ideale per chi vuole rifugiarsi in un oasi di tranquillità senza rinunciare alla visita dei maggiori punti d’interesse dell’isola, l’hotel dista soli 10km dal Wat Lamai e dalla splendida Silver Beach.

Note struttura

Spiaggia selezionata, acque cristalline, a breve distanza dalla mondanità: una combinazione vincente


Alcune informazioni su...


Thailandia

Se sognate un luogo dove trovare magia e fascino abbinate a spiagge paradisiache e acque cristalline, locali chic e all'ultima moda, ma anche sontuosi e suggestivi siti archeologici... allora state sognando la Thailandia! Il fascino postmoderno della capitale Bangkok, metropoli multiculturale in continua trasformazione, non potrà non trascinarvi nel suo mondo frenetico e vivace! Da nessuna altra parte come in Thailandia è possibile soggiornare in hotel dalla raffinatezza insuperabile e nello stesso tempo immergersi in atmosfere e ricordi di memorie antiche dei templi buddisti e dei siti archeologici. L’incanto, la meraviglia ed il fascino della Tahilandia vi toccherà il cuore!

Sei interessato a questa offerta?
Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto
Viaggiatori e...

Inserisci i tuoi dati

Nome e Cognome
E-mail
Telefono
Data partenza
Data ritorno
Città di partenza
 Viaggio di nozze
 
Dettaglio servizi richiesti
Se sei cliente di un'agenzia "Viaggiatori e..." scegli qui:
 
Informativa sulla privacy:
Il sottoscritto presta il suo consenso al trattamento dei dati personali ed all' utilizzo degli stessi per fini indicati nella informativa di Idee per Viaggiare.
 Accetto
 Non accetto