Proposta operata da:


IDEE PER VIAGGIARE

Ras Al Khaimah • Emirates • Febbraio 2020 • Hilton Al Hamra Beach & Golf Resort (camera Deluxe Garden View) • 5 notti


TOTALE di 5 NOTTI in PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

 

Valida per partenze dal 01/02/2020 al 29/02/2020

 

Partenze da Venezia Marco Polo (VCE) - Milano Malpensa (MXP) - Bologna (BLQ) - Roma Fiumicino (FCO)

 

Voli operati da Emirates  

 

a partire da € 560

Note offerta

Quota per persona in camera doppia • LA QUOTA INCLUDE: voli di linea Emirates, assistenza, trasferimenti e 5 pernottamenti a Ras Al Khaimah (strutture, camere e servizi indicati) • LA QUOTA NON INCLUDE: tasse aeroportuali (€ 370 ca. p.p.), quota apertura pratica (€ 60 p.p.,), polizza annullamento a partire da € 39 p.p. (inclusa di polizza medico bagaglio con massimale fino a € 50.000), garanzia prezzo bloccato facoltativa a partire da € 30 p.p. e tutto quanto non espressamente indicato nella sezione "la quota include".


L'offerta comprende


Emirati - Ras Al Khaimah

dimmi di più

Cosa c’è da vedere a Ras Al Khaimah

Ubicata a soli 45 km della grande diva Dubai, si trova Ras Al Khaimah, un piccolo paradiso affacciato sul Golfo Persico, una meta preziosa per tutti gli amanti della vita balneare in quanto offre spiagge incontaminate, dune di sabbia e deliziosi fondali marini a cui si alternano però lussureggianti pianure verdi e alte montagne là dove il turismo non è ancora £esploso", facendole dunque conservare la sua autenticità, tutta da scoprire accolti dalla calorosa ospitalità araba.

Storia dell Emirato: La citta' era storicamente conosciuta come Julfar che, si dice, era abitata dagli Azd, una sotto tribu' dei Kahlan, uno dei due rami dei Qahtan (gli antichi beduini). All'inizio del XVIII secolo il clan dei Qawasim (tribu' degli Huwayla) si stabili' a Ras al-Khaimah. Dopo l'occupazione britannica (Dicembre 1819 - Luglio 1821), nel 1822 lo sceicco Sheikh Sultan ibn Saqr al-Qasimi firmo' il Trattato Generale Marittimo con gli Inglesi accettando un protettorato che allontanasse la presenza dei Turchi. Come per gli emirati di Ajman, Dubai, Umm al-Qaiwain e Sharjah, la posizione strategica di Ras al-Khaimah sulla via di commercio verso le Indie, la resero abbastanza importante. Nel 1869 Ras al-Khaimah divenne formalmente indipendente da Sharjah anche se da Settembre 1900 a Luglio 1921 essa fu re-incorporata al vicino emirato. L'11 Febbraio 1972 lo sceicco Sheikh Saqr ibn Muhammad al-Qasimi uni' la citta' di Ras al Khaimah al resto degli Emirati Arabi Uniti.

L’emirato rappresenta una destinazione di lusso con i suoi prestigiosi alberghi in grado di dare accoglienza ai visitatori desiderosi di familiarizzare con una nuova realtà tra attività all’aria aperta come kayaking, campi da golf, pesca e parasailing, agevolati dal suo clima temperato, mitigato dalla presenza delle montagne che caratterizzano il paesaggio o, chi preferisce il lato culturale, Julfar, Majan o Al Seer, nomi con cui era conosciuta un tempo, ha alla spalle un ricco patrimonio risalente a 5.000 anni fa, un importante polo commerciale da sempre conteso grazie alla sua privilegiata posizione che lo vedeva un importante crocevia marittimo preso di mira da innumerevoli popolazioni quali islamici, portoghesi, olandesi e britannici.
Qui si possono ammirare testimonianze di un turbolento passato facendo visita a siti storici, fortezze e villaggi abbandonati o ancora musei come il monumentale National Museum of Ras Al Khaimah, costruito a metà del XVIII secolo durante l'invasione dei Persiani e che, fino al 1964, ha accolto la famiglia reale. Qui potrete ammirare ornamenti antichi scoperti nell'emirato. Affascinanti anche i variopinti suk dove inebriarsi con quei profumi di spezie, degustando i dolci sapori dei datteri freschi e ammirando i bellissimi Nafnoof o Kandoorah, gli abiti tradizionali che vestono di meraviglia le donne locali.

Al suo interno si ammirano reperti archeologici dell'emirato, oggetti antichi e testimonianze etnologiche. Particolarmente affascinante il  Dhayah Fort, struttura militare risalente al XVI secolo situata in cima a una montagna che domina il golfo. Restaurato nel 1990 fu  parzialmente distrutto nel corso di un'importante battaglia tra le truppe locali e i soldati britannici agli inizi dell'Ottocento e regala splendidi panorami sul paese. Jazirat Al Hamra è invece un suggestivo villaggio abbandonato sulla costa, risalente al XVI secolo, non è più abitato da circa 40 anni anche se oggi ospita botteghe di pescatori e commercianti di perle.

Qualcosa l’accomuna alla vicina Dubai, un microcosmo sui generis che intende riprodurre oasi paradisiache come Marjan Island, un’isola artificiale che si compone di 5 isole e, in totale, 2,7 milioni di metri quadrati dove sono stati edificati tre hotel, il Rixos Bab Al Bahr Resort, il Marjan Island Resort & Spa, il Double Tree by Hilton Resort e, nei primi mesi del 2016 inaugurerà il Santorini Hotel.

Principali Ristoranti: Parte integrante dell’ospitalità domestica è anche la cucina in quanto, attraverso i piatti locali, è possibile percepire tutta la passione con cui vengono preparate e servito le pietanze: tra gli indirizzi più cool il Sea Breeze, sito al piano terra dell’Al Hamra Palace Beach Resort dove assaggiare, sotto forma di buffet, le specialità del luogo fatte in casa e piatti caratteristici. In alternativa, sempre nello stesso complesso, si trova lo scenografico The Village Restaurant dove assaggiare pietanze tipiche della cucina internazionale.

Consigliamo:

Sheeba Palace a Shimal: sito archeologico situato a ridosso delle montagne. Il palazzo era con ogni probabilità la residenza del sovrano della regione, che scelse questa zona per la posizione strategica e il clima piuttosto fresco.

Al Jazirat Al Hamra: uno degli insediamenti più antichi. Il villaggio fu abitato da pescatori di perle e presentava circa 300 case e 13 moschee. Venne abbandonato improvvisamente nel 1968, ma visitandolo si ha l'impressione di fare un vero salto nel tempo tanto è rimasto inalterato.

Forte Dhayah: luogo affascinante che, costruito nel XVI in cima a un'altura che domina il Golfo, fu testimone di una battaglia tra la popolazione locale e le truppe britanniche.

Ma i siti da visitare non finiscono qui. C'è quello preistorico di Dhayah, il piccolo villaggio di Ghalilah o le tombe di Fashghah. La scelta non manca.

Ras Al Khaimah: oltre l'archeologia

Questo gioiello ancora poco conosciuto è affacciato sul Golfo Persico e si trova a soli 45 minuti dall'aeroporto di Dubai. Oltre all'archeologia offre splendidi fondali marini, alte montagne e dune di sabbia che rendono il paesaggio variegato. È possibile svolgere una serie di attività all'aria aperta come kayaking, pesca, parasailing, gite in barca o passeggiate a cavallo, voli su ultraleggeri e golf. Inoltre, un'accoglienza al top dell'ospitalità, coniuga esperienze gourmet con centri benessere esclusivi.

Hilton Al Hamra Beach & Golf Resort *****

5 Notti in Pernottamento e prima colazione

Camera:
L'Hilton Al Hamra Beach & Golf Resort, premiato resort di Ras Al Khaimah è un elegante hotel dallo stile moderno, con una bella spiaggia sabbiosa privata di 500 mt e immerso in uno splendido giardino. Il centro di Ras Al Khaimah dista soli 15 minuti d'auto e 40 minuti d'auto dall'aeroporto internazionale di Dubai.

Note struttura

Soluzione ideale per un soggiorno rilassante e tranquillo.


Alcune informazioni su...


Emirati - Ras al Khaimah

Sei interessato a questa offerta?
Compila il modulo e sarai ricontattato al più presto
Viaggiatori e...

Inserisci i tuoi dati

Nome e Cognome
E-mail
Telefono
Data partenza
Data ritorno
Città di partenza
 Viaggio di nozze
 
Dettaglio servizi richiesti
Se sei cliente di un'agenzia "Viaggiatori e..." scegli qui:
 
Informativa sulla privacy:
Il sottoscritto presta il suo consenso al trattamento dei dati personali ed all' utilizzo degli stessi per fini indicati nella informativa di Idee per Viaggiare.
 Accetto
 Non accetto